Riconoscimenti

HomeRiconoscimenti

Gambero Rosso

Per la prima volta siamo presenti sulla prestigiosa guida dei vini italiani del Gambero Rosso,

una delle più accreditate del settore.

Per una piccola e giovane azienda come la nostra è motivo di orgoglio.

Un riconoscimento che è un incoraggiamento a proseguire in una crescita che non perda mai di vista

i principi che hanno ispirato finora il nostro lavoro, ossia, recupero e valorizzazione del territorio,

realizzando vini secondo metodi biologici e naturali che ne siano la sincera espressione.

100 ambasciatori nazionali

Nella celebre sala Koch di Palazzo Madama, patrocinato dal Senato e dalla Presidenza delle Repubblica,

il 16 gennaio 2020 è stato conferito al Colle delle 100 Bottiglie il premio 100 ambasciatori nazionali.

Del comitato d’ onore facevano numerose autorità fra cui:
Carlo Verdone |Presidente
Dr. Giovanni Mammone |Primo Presidente della Suprema Corte di Cassazione
Cons. Franco Massi | Segretario Generale della Corte dei conti
Amm. Giovanni Pettorino | Comandante Generale delle Capitanerie di Porto Italiane e Guardia Costiera
Pref. Roberto Sgalla | Coordinatore della Struttura di missione per la realizzazione di un polo centrale della sicurezza cibernetica del Ministero dell’Interno
Dr.ssa Maria Carmela Giarratano  | Direttore Generale Ministero dell’Ambiente
Dr. Stefano Cuzzilla | Presidente di FEDERMANAGER
Dr.ssa Alda D’Eusanio | Giornalista e conduttrice televisiva (Conduttrice dell’ evento)

100 Ambasciatori Nazionali è un riconoscimento che premia 100 enti locali e aziende Italiane che si siano distinte facendo leva sulla sostenibilità, la cultura, la creatività e i saperi, sulla coesione sociale dei territori e delle comunità di cui le imprese sono una espressione. Aziende e enti  che valorizzano e promuovono il loro territorio che possano rappresentare degnamente nel mondo l’esempio di un Italia, anche minore, virtuosa autenticamente impegnata a promuoverlo.
In particolare il Colle delle 100 Bottiglie è stato premiato per le sue scelte coraggiose di recupero e valorizzazione tramite pratiche e interventi sostenibili in campo e nella produzione, di vino e olio in due cru storici della Lucchesia che vivevano un declino che pareva segnato.